Skip to content

Guida allo Studio

Informazioni per cittadini*e UE e SEE

Le seguenti informazioni sono per gli studenti internazionali regolarmente iscritti. Se hai bisogno di maggiori informazioni puoi volentieri contattare lo Student Support (study@unibz.it, +39 0471 012100).

Se sei uno studente di scambio queste informazioni non sono applicabili al tuo caso. Per eventuali domande puoi metterti in contatto con l’Ufficio Relazioni Internazionali.

PRENOTA UN APPUNTAMENTO CON IL TEAM STUDENT SUPPORT

Slide dell'info session delle Giornate delle Matricole (Bolzano)

Slide dell'info session delle Giornate delle Matricole (Bressanone e Brunico)

Codice fiscale

Il codice fiscale italiano è lo strumento di identificazione nei rapporti con gli enti e le amministrazioni pubbliche. Se non ne hai fatto richiesta presso l’ambasciata o il consolato a te più vicino nel tuo paese di provenienza, per richiedere il codice fiscale dovrai recarti presso l’Agenzia delle Entrate con un valido documento di riconoscimento (passaporto o carda d’identità). Ricordati di prenotare un appuntamento.

Il codice fiscale ti servirà per:

  • Completare l’immatricolazione presso la nostra Università (è possibile richiedere e ottenere il codice anche successivamente all’immatricolazione provvisoria)
  • presentare la domanda per una borsa di studio
  • tutte le procedure relative all’assistenza sanitaria.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Iscrizione anagrafica

La normativa italiana prevede che i*le cittadini*e di uno Stato UE che intendono soggiornare per un periodo superiore a 90 giorni in uno degli stati dell’UE diverso dal proprio Paese di residenza, debbano farsi rilasciare il cosiddetto “attestato di regolarità di soggiorno” da parte del Comune in cui fissano la propria dimora abituale. La richiesta di regolare soggiorno e il relativo attestato non implicano la rinuncia e lo spostamento della residenza dal Paese di provenienza.

In qualità di studente*studentessa UE dovrai registrare la residenza temporanea in Italia.

Per ottenere l’attestato di regolarità di soggiorno dovrai quindi presentare la relativa richiesta presso gli uffici demografici (Anagrafe) della città in cui avrai stabilito la dimora abituale durante i tuoi studi (Bolzano, Bressanone o Brunico).

Se abiti a Bolzano, puoi consultare la pagina web dell’Anagrafe per scoprire quali documenti inviare via e-mail. Se invece studi (e abiti) a Bressanone o a Brunico, contatta l'ufficio competente in loco per sapere esattamente quali documenti dovrai presentare.

Ricordati che presso gli uffici demografici potrebbe esserti richiesto di dimostrare che disponi di una copertura sanitaria mostrando la Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM).

Se invece desideri trasferire la residenza fissa in Italia, la Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) non è sufficiente. Per avere maggiori informazioni contatta il Student Support.

Copertura sanitaria

Per quanto riguarda le forme di possibile copertura sanitaria in Italia, hai a disposizione tre possibilità.

Tieni comunque presente che è la tua assicurazione sanitaria che decide, in base alla valutazione di vari presupposti, quale sia la soluzione a te più adatta.

Copertura sanitaria con Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)

Se sei in possesso della TEAM rilasciata dal tuo Paese, durante il tuo periodo di studio in Italia hai diritto a tutte le cure che dovessero rendersi necessarie.

Ti basterà recarti dal medico/nel luogo che fornisce le cure (medico di base, pronto soccorso, ambulatorio). Qualora ne avessi bisogno, puoi anche rivolgerti a un medico di base a titolo gratuito ma solamente su base occasionale.

Il costo del trattamento verrà poi addebitato all’ente competente per l’assistenza sanitaria nel tuo Paese.

Questa è l'opzione preferibile.

Copertura sanitaria con polizza S1 o polizze assicurative estere E106, E109/E37

Per chiedere il rilascio di una delle polizze sopra elencate, rivolgiti alle autorità sanitarie del tuo Paese. Queste polizze permettono di iscriverti al servizio sanitario dell’Alto Adige come i*le cittadini*e italiani*e.

Con una di queste polizze puoi:

  • effettuare la scelta di un medico di medicina generale
  • rivolgerti al Pronto soccorso pagando solo il ticket
  • accedere a eventuali prestazioni specialistiche programmate
  • accedere a tutte le prestazioni di prevenzione
  • richiedere gratuitamente l’eventuale intervento del servizio di Guardia medica
  • se sei residente: avere diritto al rimborso in forma indiretta e a diversi tipi di esenzione ticket (se prevista)

Copertura sanitaria con assicurazioni sanitarie private italiane o estere diverse da TEAM o della polizza S1

Se preferisci puoi acquistare un’assicurazione sanitaria privata che ti copra per tutti gli infortuni e le cure di cui potresti avere bisogno durante il tuo periodo di studio in Italia. In questo caso, sarai considerato "cittadino straniero pagante" e come tale non dovrai iscriverti al Servizio Sanitario locale.

Una delle assicurazioni più convenienti è quella offerta dall'Associazione Welcome Italia. È possibile acquistarla online registrandosi sul sito web ufficiale e scegliendo tra un'assicurazione di 6 o di 12 mesi (rispettivamente al costo di 147 € e 207 €). Dopo aver acquistato l'assicurazione, è possibile effettuare il login e scaricare il certificato e le relative informazioni sull’utilizzo.

Acquista l'assicurazione WAI

Se non hai la TEAM, non disponi di assistenza sanitaria nel tuo Paese di provenienza e non vuoi stipulare una polizza di assicurazione sanitaria privata:

Il Ministero della Salute, con una nota informativa del 19 febbraio 2008, ha chiarito che i cittadini comunitari che non sono in possesso di TEAM, non risultano assistiti negli Stati di provenienza, e non hanno una polizza sanitaria privata hanno diritto solo alle prestazioni indifferibili e urgenti.

Senza alcuna forma di copertura sanitaria ti è consentito soggiornare in un paese dell’Unione Europea diverso dal tuo Stato di residenza solo per un periodo di massimo tre mesi. In questo caso non potrai registrare la residenza temporanea presso il comune in cui studi.

Aprire un conto in banca

Per poter gestire le tue finanze direttamente sul luogo di studio e per ricevere il versamento di un’eventuale borsa di studio, potrai aprire un conto corrente in Italia.

La maggior parte delle banche propone conti speciali dedicati a universitari e giovani – di norma il conto “giovani” è previsto fino ai 26 anni di età. Ti consigliamo di prendere visione dell’offerta delle banche e di aprire il conto corrente all’inizio dell’anno accademico. Generalmente per richiedere l’apertura di un conto per studenti, oltre alla normale documentazione personale, è necessario presentare la Student Card. Se la banca dovesse richiederla, puoi scaricare qui un’autodichiarazione d’iscrizione all’Università.

ABO+: Muoversi in Alto Adige

L’ABO+ è un titolo di viaggio nominativo utilizzabile per un anno su tutti i mezzi pubblici dell’Alto Adige e con il treno fino a Trento. Se sei immatricolato a unibz e al 31 dicembre non hai ancora compiuto 27 anni, puoi richiedere l’ABO+ online al costo di 150 € all’anno.

maggiori informazioni

Borse di studio della Provincia Autonoma di Bolzano

L’Ufficio per il Diritto allo Studio Universitario della Provincia Autonoma di Bolzano eroga annualmente borse di studio per gli studenti che frequentano unibz.

Se vinci una borsa di studio ordinaria o risulti idoneo*a alla concessione di una borsa di studio da parte della Provincia Autonoma di Bolzano, ti verranno rimborsate le tasse universitarie versate per l’anno academico.

L’associazione universitaria sudtirolese (sh.asus) si occupa della consulenza per la compilazione della domanda per la concessione di una borsa di studio.

La presentazione delle domande per l’assegnazione di borse di studio avviene solamente online.

A tale scopo dovrai utilizzare un'identità digitale pubblica facente parte del sistema eIDAS (European electronic IDentification, Authentication and trust Services). Se non disponi di un'identità digitale rilasciata dal tuo Paese, potrai fare richiesta di quella italiana (SPID) o richiedere un account certificato temporaneo presso l'Ufficio per il Diritto allo Studio Universitario della Provincia Autonoma di Bolzano.

SPID

Per attivare SPID avrai bisogno di un documento di riconoscimento italiano (carta d'identità, patente, passaporto).

Attivare SPID

Borse di studio internazionali

Borse austriache

Puoi accedere, se ne hai i requisiti, all’assegnazione di una borsa di studio dell’ente austriaco “Studienbeihilfenbehörde” (www.stipendium.at) per ottenere il finanziamento del corso di studi universitari che stai svolgendo all’estero.

Borse germaniche

Puoi accedere, se ne hai i requisiti, alle borse di studio messe a disposizione dal Ministero tedesco per l’Istruzione e la Ricerca (Bundesministerium für Bildung und Forschung), per il finanziamento del corso di studi universitari che stai svolgendo interamente all’estero.

Maggiori informazioni sono disponibili sulle pagine web in lingua tedesca del Ministero: www.auslandsbafoeg.de.

Borse di altri Stati UE

Se provieni da un altro Paese dell'UE, ti consigliamo di contattare le autorità competenti nel tuo Paese per sapere se esistano borse di studio per l'estero.

Per avere ulteriori informazioni, puoi contattare lo Student Support (study@unibz.it, +39 0471 012100) o prenotare un appuntamento con il team.